seguici su facebook   english version   Comune di Montebelluna

CALENDARIO EVENTI

HOME
APRILE 2018
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
MAGGIO 2018
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
GIUGNO 2018
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
LUGLIO 2018
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
teatro > POESIA DE LA REINA
Teatro Binotto di Villa Correr Pisani
Domenica 15 aprile ore 17.00

Liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Alberto Corbino.

Regia Paulo Tieppo, scenografia Francesca Rigato e Paolo Ghedina, luci Roberto Tieppo e Tino Cannavò, pianoforte Anna Acoleo

 

Una notte d'estate.
Forse per via del caldo soffocante che ti toglie il respiro, o forse un caffè di troppo ieri sera, ma non riesci a prendere sonno. Ti giri e rigiri. Guardi l'ora, sono le quattro. Poi, d'improvviso, violenta, arriva una sensazione. Precisa, pungente. Sì, sono delle melodie suonate da un pianoforte.
Schubert, Albeniz, Granados. Ti ritrovi seduto sul bordo
del letto a pensarci. Davanti ai tuoi occhi scorrono immagini di un posto sperduto in America Latina. Attorno a te l'immensità verde delle foreste, nuvole di terra rossa e il blu turchese del Pacifico. Bambini dappertutto. In lontananza vedi camminare, lentamente, una donna vestita di rosso.
"Bella, vero?" Un vecchio ti guarda dritto negli occhi e sorride.
Non sai se sei tu tra qualche anno o Garcìa Màrquez.
La signora appoggiata alla finestra di una casa ti offre del mate. "Nel suo nome era scritto il suo destino e il suo destino doveva essere altrove, lontano dal niente". L'aria è carica di odori.
Apri il diario, giri pagina. Le sue labbra, disegnate con un carboncino, ti interrogano. "Perché non provi a scrivere la storia di questo posto?". Le labbra di lei, la donna più bella del mio mondo.
Dal diario cade una lettera scritta a mano. Un uomo, il cui volto sembra scolpito nel legno, la raccoglie, la apre e legge, a voce alta. "Che tu sia per me il coltello".
Ti giri verso il mare. Sulla sabbia giocano a rincorrersi le orme di una bellissima regina e del suo poeta bugiardo.
Il tempo è un'illusione e, come direbbe Novecento a Max,
"non sei fregato veramente finché hai da parte una buona
storia e qualcuno a cui raccontarla".
E questa storia ora la raccontiamo a te. 

 

Biglietti: € 8,00 interi € 5,00 studenti


info Biblioteca di Montebelluna
0423.600024 | info@bibliotecamontebelluna.it